PALERMO DA UFFICIO INDAGINI. Gabriele una furia dopo la gara del ‘Barbera’ L’allenatore peloritano al termine del derby di Sicilia: “L’arbitro ha confermato di aver commesso due errori. Noi giochiamo sul campo, tutto questo comincia a darmi fastidio”. Dopo Cottone ed il Roccella, anche i giallorossi alzano la voce contro i favoritismi ai rosanero

http://www.solosavoia.it/2020/02/02/palermo-da-ufficio-indagini-gabriele-una-furia-dopo-la-gara-del-barbera/

gabriele_fcmessinaPrima Cottone dopo Palermo-Marsala, poi il Roccella con tanto di comunicato ufficiale di protesta, adesso l’F.C. Messina alza la voce nei confronti degli ennesimi aiuti arbitrali che il Palermo sta ricevendo in maniera continuativa.

PAROLE DA UFFICIO INDAGINI – Quanto dichiarato dall’allenatore peloritano Gabriele a fine gara è da ufficio indagini della F.I.G.C.

“L’arbitro mi ha confermato di aver fatto due errori, mi ha detto che sbagliare è umano. Lo capisco ma questo ci è costato una sconfitta e così non va bene.  Sull’1 a 0 fallo sul portiere e non me lo chiama, sul 2 a 0 fallo su Facundo non fischiato, così ho perso la partita, noi giochiamo sul campo. Tutto questo non fa parte del calcio giocato e comincia a darmi fastidio”.

Dichiarazioni inequivocabili che nessuno può tentare di smentire o sminuire come ha fatto Cottone la scorsa settimana (oltre la nostra intervista ci sono le immagini televisive a confermare la questione del milione di euro) ‘spalleggiato’ in questo ridicolo tentativo di sminuire la gravità delle proprie parole, da un supplemento internet, ma non certo dalla stampa palermitana, consapevole che le dichiarazioni del presidente del Marsala,  riportate dalla nostra testata giornalistica, erano reali.

Riteniamo sia giunta l’ora di intervenire, di fare chiarezza, sono troppe le situazioni ‘strane’ tutte e favore della capolista che stanno avvelenando un bel campionato nel quale il Savoia ha forse avuto l’unica ‘colpa’ di ritrovarsi in messo in qualcosa che era stato già deciso.

Ma come ha ribadito Parlato a fine partita: “Noi non molliamo”.

(Redazione)





Lascia un commento

I NOSTRI PARTNERS