CHE SERATA! Il Giraud è una bolgia, il Savoia dilaga In tremila allo stadio per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia. La Curva Sud si ‘accende’ ad inizio gara, i bianchi si esaltano e sommergono il Gragnano con quattro reti. Domenica sarà finalmente campionato

http://www.solosavoia.it/2018/09/09/che-serata-il-giraud-e-una-bolgia-il-savoia-dilaga/

coppa_italia_savoia-gragnano18-19Nella magica serata del Giraud, il Savoia splende di luce propria e rifila un poker di gol al malcapitato Gragnano che alza bandiera bianca già dai primi minuti di gioco. Troppa la fame di vittoria dei bianchi, galvanizzati dalla calda atmosfera preservata dalla Curva, per lasciare spazio e speranze a chiunque. Il secco 4 a 0 finale, maturato nel corso della prima frazione, porta i torresi ai sedicesimi di finale della competizione tricolore. Del Sorbo, Cacace, Felici ed Alvino i marcatori del match che ha visto in campo una sola squadra per la gioia dei tremila presenti sugli spalti.

PRONTI, PARTENZA, DEL SORBO GOL – Non sono ancora trascorsi due giri di lancette che il Savoia alla prima occasione trafigge la porta di Sorrentino. Corre il 2’ quando dagli sviluppi di un angolo di Liccardo, Del Sorbo gonfia la rete. Al 13′ Savoia vicino al raddoppio con Felici, la conclusione del n.11 è deviata in angolo da Pastore.

CALCI DA FERMO MICIDIALI – Il Savoia ha la gara nelle mani, sospinto dall’entusiasmo straripante dello stadio. All’opposto i gragnanesi sembrano come intorpiditi, bloccati dal clima che li circonda. In un ambiente del genere è naturale che i padroni di casa dilaghino e non è un caso che anche la seconda e la quarta segnatura arrivino anch’esse sugli sviluppi di calci da fermo come il gol di Del Sorbo. 20′ Punizione di Liccardo, testa di Cacace e Savoia sul 2 a 0. 29′ azione di rimessa dei bianchi, Del Sorbo lancia Alvino che in diagonale batte Sorrentino. 39′ Savoia ancora in gol. Angolo di Liccardo, Felici anticipa tutti e di testa sigla il 4 a 0. I bianchi sciorinano spettacolo con il pubblico che gradisce accompagnando con canti, cori ed applausi i propri beniamini ad ogni giocata. L’ultima nota della prima frazione è la sostituzione di Cacace con Guastamacchia.

PURA ACCADEMIA – La ripresa vede i bianchi gestire senza affanno l’ampio vantaggio e gli ospiti non riuscire mai ad impensierire Savini se non in un’occasione, troppo poco per far paura ad un arrembante Savoia che stramerita un successo rotondo e netto. Nel secondo tempo non verranno altri gol ma le azioni d’attacco non mancheranno. 55′ cross di Alvino, testa di Guastamacchia e palla alta. All’81’ Gragnano pericoloso per la prima ed unica volta con Evacuo che di testa sfiora il palo. Dalla tribuna Gigi Squillante (squalificato dal giudice sportivo) ha da che essere soddisfatto anche se a fine gara notiamo il tecnico parlare fitto fitto con il presidente Mazzamauro ed il diesse Mignano, probabilmente per chiedere un ulteriore sforzo per portare a Torre un attaccante top player.

A PICERNO SI VA – Al triplice fischio la Curva canta all’unisono ‘A Picerno si va…’, evidente riferimento alla prossima gara, prima di campionato, sul terreno di gioco dei lucani, in programma domenica prossima 16 settembre alle ore 15. Finalmente l’inferno dell’Eccellenza è alle spalle si guarda con fiducia alla quarta serie con sfide fuori regione ricche di fascino.

(Giovanni Caracciolo)





Lascia un commento

I NOSTRI PARTNERS