FABIANO PUNGE L’AFRAGOLESE: “Noi facciamo parlare il campo” Il tecnico del Savoia si toglie qualche sassolino dalle scarpe dopo i fattacci di domenica scorsa. Sulla gara di oggi: “Sono contento perché fino al 90’ non abbiamo mai abbassato la guardia”

http://www.solosavoia.it/2018/03/03/fabiano-punge-lafragolese-noi-facciamo-parlare-il-campo/

fabiano36Franco Fabiano (nella foto) ha da che essere soddisfatto. Al di là della netta vittoria, il suo Savoia ha dato la sensazione di essere una squadra vera.

SUI FATTI DI AFRAGOLA – Il tecnico sottolinea subito un concetto.

“Per noi parlano i fatti, non le parole, se contassero quelle l’Afragolese sarebbe a pari merito con noi invece il campo dice un’altra cosa. Il nostro è un calcio giocato, il loro si è dimostrato solo un calcio parlato”.

L’allenatore, ad una settimana di distanza dai fattaci di Afragola, non dimentica e si toglie qualche sassolino dalle scarpe.

“Quello che più mi ha dato fastidio è stata la premeditazione di qualche addetto ai lavori dell’Afragolese. Questo mi ha fatto ancor più male dell’agguato subito dai tifosi al nostro pullman perché chi fa parte dell’ambiente dovrebbe sempre tutelare i colleghi e così non è stato. Faccio i complimenti ai giocatori avversari che hanno onorato insieme a noi la gara”.

L’ANALISI DELLA PARTITA – Si passa poi a commentare il 6 a 1 di oggi.

“Nel primo tempo loro hanno ribattuto colpo su colpo giocando anche un buon calcio, la gara non è stata facile, poi nella ripresa siamo stati perfetti ed abbiamo dilagato. Ciò che mi soddisfa di più è che fino al 90’ non abbiamo mai abbassato la guardia”.

SARDO E LE BORRACCE – A fine gara abbiamo notato un episodio molto particolare. Mentre i compagni si recavano sotto la Curva per festeggiare, Paolo Sardo ha preso le borracce, vestendosi da massaggiatore. Fabiano e Mennitto lo hanno aspettato per abbracciarlo.

“Mi fa piacere che abbiate notato questo episodio, è lo spirito del Savoia. Siamo unitissimi, ognuno di sente parte di un gruppo vero. Sardo è una persona dalle grandissime qualità come gli altri. Ad esempio, mentre voi guardate Caso Naturale quando segna, io lo incito quando torna in difesa ed aiuta i compagni”.

(Rodolfo Nastro)





Lascia un commento

I NOSTRI PARTNERS